Nuova oggettività. Arte in Germania al tempo della Repubblica di Weimar 1919 - 1933

Nuova oggettività. Arte in Germania al tempo della Repubblica di Weimar 1919 - 1933

Recensisci per primo questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

40,00 €
O

Panoramica veloce

La prima mostra di grande respiro organizzata in Italia dedicata ai temi più rappresentativi e alle tendenze artistiche dominanti della Repubblica di Weimar è accompagnata da un ricchissimo catalogo (360 pagine), curato da Stephanie Barron, capo curatrice di arte moderna al Los Angeles County Museum of Art, e Sabine Eckmann, capo curatrice del Mildred Lane Kemper Art Museum della Washington University di Saint Louis.

Nuova oggettività. Arte in  Germania al tempo della Repubblica di Weimar 1919 - 1933

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre viste

  • Nuova oggettività. Arte in  Germania al tempo della Repubblica di Weimar 1919 - 1933
  • Nuova oggettività. Arte in  Germania al tempo della Repubblica di Weimar 1919 - 1933

Dettagli

Tra la fine della prima guerra mondiale e l'avvento di Hitler, la Repubblica di Weimar è un fertile laboratorio di esperienze artistiche e culturali. Mentre la Germania è scossa da profondi sconvolgimenti sociali, economici e politici, molti artisti adottano un approccio sobrio ed essenziale, che verrà definito Neue Sachlichkeit (Nuova Oggettività), per descrivere la realtà del loro tempo.
Nuova Oggettività. Arte in Germania al tempo della Repubblica di Weimar 1919-1933 presenta più di duecento opere tra dipinti, fotografie e grafiche che raccontano una società alle prese con una difficile transizione.